Dipingere il cancro: la storia di Stefania che purtroppo non ce l’ha fatta

Aveva realizzato un dipinto raffigurando i suoi polmoni, aggrediti da un carcinoma, come fiori colorati per dare speranza ai malati di Covid-19. Stefania non ce l’ha fatta, ma il suo messaggio è vivo più che mai!

Ci sono poche cose più dolorose del trovarsi a raccontare di una vita che si spezza. Tra queste, vi è sicuramente il raccontare di una giovane vita che termina anzitempo il suo cammino, in modo particolare quando si tratta di esistenze che, malgrado la convivenza con un calvario tremendo, hanno legato il proprio impegno alla produzione di messaggi positivi per gli altri, per infondere loro speranza.

Stefania era una giovane ragazza. Aveva poco più di vent’anni e viveva a Conversano, un piccolo comune della Città Metropolitana di Bari e a 17 anni si è trovata a dover affrontare un nemico spaventoso. “È iniziato tutto nel 2016 – raccontava –, quando avevo 17 anni. Ho fatto la maturità a casa, perché la chemioterapia mi impediva di andare a scuola, di stare a contatto con gli amici. Venivano i professori da me, mi davano il materiale e ho studiato in questo modo, riuscendomi a diplomare al liceo economico-sociale”.

Aveva, dunque, già affrontato ciò che gli studenti di tutta Italia stanno sperimentando negli ultimi tempi. A tal riguardo, la giovane aveva voluto mandare loro un messaggio, i quali avevano visto le proprie abitudini sconvolte: “Quello che ora dico alle mie amiche è che già stare bene a casa è tantissimo, perché penso a quelle persone ricoverate che non possono vedere nessuno“.

Lo scorso anno, Stefania aveva anche partecipato all’iniziativa “Temporary me” promossa da Charity chic. In quel frangente, cinque ragazze del reparto di Oncologia del Policlinico di Bari avevano seguito un percorso di duplice cura: dell’aspetto esteriore attraverso il make up e del proprio spirito con l’aiuto di una mental coach.

Il dipinto: bronchi come rami verdi e polmoni come fiori colorati per dare speranza ai malati di Covid-19

Nonostante il suo calvario, dunque, Stefania aveva impiegato le proprie energie anche per aiutare gli altri. Durante il periodo di lockdown, causato dal diffondersi della pandemia di coronavirus, aveva fatto notizia il suo messaggio di speranza rivolto proprio ai malati di Covid-19. Lei, che sapeva bene cosa significasse temere per i propri polmoni, aveva realizzato un dipinto sul retro di una giacca di jeans: un apparato respiratorio in cui gli alberi bronchiali sono raffigurati come rami verdi da cui “nascono” i polmoni che diventano fiori colorati.

La giovane Stefania che mostra il suo dipinto

A metà marzo – aveva raccontato la giovane – mi è venuta in mente l’idea di realizzare questo dipinto. Ho sempre avuto la passione per il disegno, però per la prima volta ho dipinto qualcosa su un giubbotto di jeans. È un indumento che ho sempre indossato durante gli anni a scuola. Ci ho messo quattro giorni per realizzarlo, perché non posso rimanere seduta per molto tempo. Il mio sogno è avere due polmoni sani e che la mia malattia svanisca. Ma adesso, in questa situazione, è un sogno che appartiene a tutti. Quindi spero che i polmoni di tutti si riprendano al più presto e che tutto torni alla normalità“.

Stefania non ce l’ha fatta, è scomparsa qualche giorno fa a soli 21 anni. Il suo messaggio di speranza, però, così potente nella sua semplicità, rimane più vivo che mai e ci ricorda l’importanza del sostegno reciproco che è proprio del sentirsi comunità. Una comunità che si unisce e si compatta nelle sofferenze.


EMERGENZA CORONAVIRUS

In merito all’emergenza coronavirus, la Fondazione Bartolo Longo III Millennio ha disposto un presidio informativo e di supporto per i pazienti oncologici impegnati in cicli di chemioterapia.
Tutti i dettagli sono esposti nella sezione dedicata all’emergenza (CLICCA QUI).


LEGGI ANCHE: Un paziente ha disegnato durante l’intervento di rimozione di un tumore al cervello


SOSTIENI LA FONDAZIONE


Seguici sui nostri canali social:
Pagina Facebook
Pagina Instagram
Pagina Linkedin
Account Twitter
Canale YouTube
Profilo Pinterest

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...