Vaccino HPV: efficacia quasi al 100% nella prevenzione del tumore della cervice uterina

Da un’analisi effettuata dal King’s College London su 14 paesi emerge che il vaccino per l’HPV (Papilloma Virus) ha un’efficacia nella prevenzione del tumore della cervice uterina pari al 99,8% nei 5-8 anni successivi alla vaccinazione

Stando a quanto afferma il centro di ricerca King’s College London, il vaccino per l’HPV (conosciuto anche come Papilloma Virus) è efficace al 99,8% nella prevenzione dei tumori alla cervice uterina nei 5-8 anni successivi alla vaccinazione. L’analisi pubblicata nei giorni scorsi si basa su uno studio pubblicato nell’agosto del 2019 dalla rivista scientifica The Lancet, il quale ha preso in considerazione 65 articoli che hanno coinvolto nel complesso circa 60 milioni di persone in 8 anni.

Nello specifico, il centro di ricerca inglese ha considerato l’impatto del vaccino sulle giovani donne che vi si sono sottoposte in 14 paesi. Ne è risultato che l’efficacia è del 92% nel periodo di 1-4 anni dopo la vaccinazione e, addirittura, del 99,8% nei 5-8 anni successivi. Dunque quasi il 100% di efficacia che induce i ricercatori ad essere ottimisti in merito ad una possibile scomparsa totale del tumore alla cervice dell’utero. Un impatto ben maggiore rispetto a quelli stimati in precedenza.

Peter Sasieni, primo autore dell’analisi e direttore accademico dell’unità di prove cliniche del King’s College London, ha dichiarato: “La nostra analisi rileva che l’efficacia quasi perfetta della vaccinazione contro l’HPV negli studi randomizzati controllati è realizzata in contesti del mondo reale. Questi risultati implicano che l’impatto della vaccinazione contro l’HPV sulla prevenzione del cancro alla cervice dell’utero sarà persino maggiore di quanto stimato in precedenza“.

Co-autore dell’analisi è Jack Martin Cuzick, direttore del Wolfson Institute of Preventive Medicine di Londra, capo del Center for Cancer Prevention e professore di epidemiologia del John Snow presso il Wolfson Institute della Queen Mary University di Londra. Cuzick spera che i risultati ottenuti possano indurre i responsabili politici ad attuare programmi di vaccinazione contro il papilloma virus con un’elevata copertura tra le adolescenti e ad assicurare che la produzione globale di vaccini venga aumentata per soddisfare la conseguente domanda.

La nostra analisi – afferma Cuzick – sottolinea l’importanza di ottenere un’elevata copertura vaccinale. I professionisti della salute pubblica nel Regno Unito possono essere giustamente orgogliosi dell’altissima copertura raggiunta da cui dovremmo vedere quasi l’eliminazione del tumore alle cervice nelle giovani donne nei prossimi 15 anni. Sfortunatamente, paesi come la Francia, in cui solo il 20% delle ragazze sono state vaccinate a causa della diffusa sfiducia nei confronti del vaccino, probabilmente seguiranno questa strada“.

Cos’è il virus HPV o Papilloma virus?

Il Papilloma Virus Umano o HPV (acronimo di “Human Papilloma Virus” ) è un genere di virus appartenente alla famiglia dei Papillomaviridae che risulta essere patogeno solo per l’essere umano. Le infezioni da HPV, contrariamente a quanto si sia portati a pensare, sono estremamente diffuse nella popolazione. La trasmissione avviene prevalentemente per via sessuale, ma non sono da escludersi vie indirette dell’infezione.

Di solito l’infezione provocata da questo virus non causa alcun tipo di alterazione. Generalmente causa lesioni benigne simili alle verruche e i condilomi o papillomi che interessano le mucose genitali e orali. Se l’infezione si prolunga nel tempo allora possono insorgere malattie della cute e delle mucose. Un esempio è proprio la lesione mucosa a livello del collo dell’utero (cervice uterina). La maggior parte di queste lesioni guarisce in via del tutto spontanea, ma alcune, se non trattate, possono progredire lentamente verso forme tumorali.

FONTI CITATE:
[1] HPV vaccine almost eradicates risk of cervical cancer in young women, analysis suggests, 2020, King’s College London. Link: https://www.kcl.ac.uk/news/hpv-vaccine-almost-eradicates-risk-of-cervical-cancer-in-young-women-analysis-suggests
[2] Drolet, M., Population-level impact and herd effects following the introduction of human papillomavirus vaccination programmes: updated systematic review and meta-analysis, The Lancet, 2019. Link: https://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736(19)30298-3/fulltext#section-7c530872-6235-4433-899c-b3f276970189

LEGGI ANCHE: Le sostanze cancerogene: riflessioni sulla dimensione logico-scientifica della causalità

Aiutaci a realizzare il nostri progetti:
– Laboratorio di ricerca
– Prevenzione primaria in Terra dei fuochi

Segui la Fondazione Bartolo Longo sui nostri canali social:
Pagina Facebook
Account Instagram
Profilo Linkedin

2 pensieri riguardo “Vaccino HPV: efficacia quasi al 100% nella prevenzione del tumore della cervice uterina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...